Uffici staff sindaco, la minoranza risponde a Di Salvo: è bagarre.

Articolo pubblicato sulla Gazzetta di Caserta il 19 gennaio 2015.

david simone alberico di salvo

Dopo il commento del sindaco Alberico Di Salvo in riguardo al consiglio comunale che si è tenuto nel pomeriggio di venerdì, c’è stata la naturale risposta del capogruppo di minoranza David Simone, in maniera particolare in riferimento all’istituzione dell’Ufficio di staff del Sindaco, dei rimborsi benzina pagati ai dipendenti comunali e della richiesta di dimissioni dell’Assessore Maddalena.
La seduta è iniziata alle 17:00 circa e si è protratta sino alle 21:30. Il dibattito si è infuocato quando il Capogruppo d’opposizione David Simone ha evidenziato che la delibera giuntale sull’ufficio di staff era in palese violazione di innumerevoli pareri resi dalla Corte dei Conti Sez. Campania. Il Consigliere David Simone ha dichiarato: “Ancora una volta mettiamo in evidenza un atto totalmente illegittimo sia dal punto di vista amministrativo che contabile. Aspettiamo di ricevere chiarimenti da parte del Segretario comunale entro la prossima settimana altrimenti provvederemo a tramettere la documentazione alla competente Corte dei Conti. La maggioranza tira dritto per l’ennesima volta senza prendere in considerazione i nostri rilievi tecnici. Ciò significa che ci rivolgeremo agli organi competenti che verificheranno se è stato causato un danno erariale“.

In ordine ai rimborsi benzina dovuti ai dipendenti comunali si è evidenziato che l’art. 84 Tuel prevede il rimborso delle spese di viaggio solo per gli amministratori e non per i dipendenti comunali. Anche in questo caso il Cons. Simone ha letto alcuni pareri della Corte dei Conti che chiariscono l’illegittimità di tali rimborsi.

Altro tema sul quale i Consiglieri d’opposizione Simone, Calce e Imbriglio hanno posto l’accento riguarda la richiesta di dimissioni dell’Assessore Maddalena. Il conflitto d’interessi nel quale si trova l’Assessore Maurizio maddalena in quanto imprenditore edile ed amministratore pubblico, in violazione dell’art. 78 del Testo unico Enti locali, è al centro del dibattito politico ormai da mesi. Una richiesta di parere è stata inviata all’Autorità Nazionale Anticorruzione e l’intero Consiglio comunale è in attesa di ricevere una risposta. Su questo punto il Consigliere David Simone ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Noi crediamo che l’Assessore Maurizio Maddalena abbia capito che vi è un problema politico che mette in imbarazzo se stesso e la istituzione che egli rappresenta in qualità di assessore comunale. Le sue dimissioni sarebbero accolte come un dato importante e significativo“.

Nel corso della seduta si è discusso anche della proposta di istituire una Consulta comunale giovanile, presentata dal Gruppo consiliare Risolleviamo Conca.

Rispondi (Puoi lasciare un commento anonimo cliccando semplicemente su "Commento all'articolo")

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...