Situazione di pericolo per la viabilità in via Rante.

rante1 rante2

Alcuni cittadini di Cave ci segnalano i gravi disagi che debbono patire quotidianamente in via Rante.

La viabilità è resa pericolosa dalle sterpaglie ed erbacce presenti ai lati della strada. Ciò comporta anche una scarsa visibilità che mette in pericolo i cittadini che transitano su quella strada.

I cittadini si lamentano perché è sempre più difficile transitare con due macchine in via Rante e  chiedono un intervento immediato dell’Amministrazione affinché si proceda alla pulizia della strada visto che questo non è certamente un compito dei residenti.

Noi invochiamo un intervento del Comune affinché metta finalmente in sicurezza la strada.

Strada dissestata in via Mole all’altezza del bivio Antonacci.

   patierno4 patierno3 patierno2 patierno1

Continui disagi per i cittadini di Conca costretti a transitare lungo le strade in presenza di buche ed avvallamenti. I cittadini ci segnalano ancora una volta una strada estremamente pericolosa in località Patierno. Dalle foto si evince chiaramente lo stato pietoso di via Mole con buche di circa 35-40 cm di profondità. La manutenzione delle strade dovrebbe essere una priorità nell’agenda di una Amministrazione comunale. Recentemente abbiamo segnalato un tombino pericolante nella frazione Vezzara ed in quel caso il problema è stato risolto con grave ritardo (circa un mese dalla nostra segnalazione). Ci auguriamo che la maggioranza targata Di Salvo ponga più attenzione ai problemi che toccano la sicurezza e l’incolumità dei cittadini concani. Avere un manto stradale che risponda ai bisogni della nostra mobilità è uno dei fattori portanti per garantire la sicurezza dei cittadini.

Tombino pericolante nella frazione Vezzara. Residenti temono per la loro incolumità.

tombino tombino2

Numerosi residenti nella frazione Vezzara ci hanno segnalato i pericoli in cui incorrono i cittadini motorizzati e anche i pedoni che percorrono la circonvallazione che porta ai lavatoi di Vezzara a causa di un tombino pericolante (vedi foto).
La strada in questione è frequentata anche da bambini e, secondo i cittadini, il tombino risulta essere in tale stato addirittura da qualche settimana.
Ad oggi nessun intervento idoneo è stato effettuato in modo da eliminare il grave pericolo.
Chiediamo al Sindaco di verificare la situazione che comporta dei rischi inaccettabili per i cittadini ed avviare ogni utile indagine atta a risolvere la suddetta problematica.

TASI.

La Tasi è la tariffa sui servizi indivisibili.

La Tasi è la tassa diretta a coprire il costo per i servizi indivisibili forniti dai Comuni (illuminazione, sicurezza stradale, gestione degli impianti e delle reti pubbliche, ecc.).

La maggioranza del Sindaco Di Salvo ha ritenuto di non iscrivere all’ordine del giorno del Consiglio comunale dell’8 settembre 2014 l’approvazione delle aliquote TASI per l’anno 2014.

Ciò avrebbe consentito ai cittadini di versare l’imposta in due soluzioni: la prima rata entro il 16 ottobre 2014 e la seconda entro il 16 dicembre 2014.

La mancata approvazione della delibera costringerà, invece, i cittadini a versare l’imposta in un’unica soluzione entro il 16 dicembre 2014.